Apple assume Sam Jadallah

Secondo un recente rapporto della CNBC, Apple ha appena assunto Sam Jadallah, ex dirigente Microsoft in cui ha lavorato per oltre un decenio, ed ex CEO di una società di smart lock, proprio per la sua esperienza nella precedente società è stato chiamato per risollevare le sorti di apple nel settore della domotica

Attualmente la casa di Cupertino  ha una serie di prodotti orientati a trasformare una casa normale in una casa intelligente, tra cui HomeKit, che è il software dell’azienda utilizzato per legare insieme i vari prodotti di terze parti.



Utilizzando HomeKit con prodotti smart home di terze parti compatibili, come lampadine e smart plug, gli utenti sono in grado di controllare diversi aspetti della loro casa tramite i loro smartphone. Apple ha anche introdotto il proprio altoparlante intelligente, l’HomePod, con riconoscimento vocale e funzionalità Siri che offre agli utenti il ​​potere di controllare la propria abitazione utilizzando i comandi vocali.

Nonostante gli sforzi di Apple, tuttavia, HomePod  è ancora indietro rispetto ai suoi concorrenti, tra cui Google Home di Google e Amazon‘s Echo.

Si dice che la società stia lavorando a una versione aggiornata dello smart speaker, HomePod 2, che può presentare Face ID e “gesti delle mani e altri comandi tridimensionali”. Ciò potrebbe significare che gli utenti saranno in grado di controllare l’HomePod agitando o battendo le mani.